10 Ottobre 2019

Way2Global traduce la finanza internazionale e sostenibile

Categoria: News

La scorsa settimana abbiamo partecipato come partner linguistico al Funding & Capital Markets Forum, con i nostri servizi di interpretariato, evento internazionale di informazione e relazione, promosso e organizzato da ABI, Associazione Bancaria Italiana. L’iniziativa ha coinvolto la comunità finanziaria e le imprese in un confronto e uno scambio di idee, esperienze e percorsi di innovazione, per esplorare e condividere i trend che guidano la finanza, e delineare le azioni da intraprendere per un cambiamento positivo.

Mercato Europeo, novità normative e di sistema, ma soprattutto sostenibilità: questi i temi discussi al Forum la scorsa settimana.

Con costante attenzione alla politica fiscale tedesca e agli sviluppi del dualismo USA e Cina, l’Europa prosegue veloce verso un profondo cambiamento: “in Europa il cambiamento parte dal supermercato. Si sta creando un nuovo sistema, i prossimi 5 anni segneranno la svolta, in cui la finanza ha un ruolo centrale, ed è pronta a fare la sua parte” (Luca Bertalot – EMF – ECBC). In questo contesto di trasformazione e rinnovamento ci sono tutte le condizioni affinché gli investimenti ripartano, anche grazie alla fiducia nella continuità della BCE a guida Lagarde.

Trending topic di rilevanza, perfettamente in linea con il clima evolutivo del mercato europeo, la finanza sostenibile. Oggi è impossibile parlare di finanza senza parlare di sostenibilità, che permea un settore finanziario e bancario innovativo e attento alle problematiche socio-ambientali, vicino ai bisogni dei nuovi consumatori consapevoli: “il mercato e il mondo hanno fame di sostenibilità” (Stefano Del Punta – Intesa Sanpaolo).

Sebbene non sia stato un cammino facile, il tema della sostenibilità è oggi ampiamente condiviso” (Alfonso Pecoraro Scanio – Fondazione Univerde) anche dal settore finanziario che, cosciente dei rischi che corre l’umanità, inizia a farsene carico: “Le obbligazioni verdi sono cresciute molto dalle prime emissioni, oggi è un mercato da 350 mld. di euro, di cui 150 europei” (Davide Ferrazzi – ABI). “Il green bond market si è trasformato da ignoto a mainstream” e questo “è sinonimo di presa di coscienza dell’emergenza climatica e rappresenta una grande opportunità per la finanza sostenibile” (Berit Lindholdt-Lauridsen – ICMA).

I risultati sono di piena soddisfazione, considerando che “quella green non è una semplice emissione di mercato, richiede profonda convinzione di voler essere presenti nel settore” (Giorgio Erasmi – UBI Banca). Sebbene porti benefici significativi e ottenga il riscontro positivo di investitori sempre più consapevoli e attenti, il mercato green e l’emissione di green bond richiede un impegno economico e strutturale importante, che spesso scoraggia le pmi. “Oggi lo sforzo sulla sostenibilità viene dalle grandi imprese, mentre sono ancora poco apprezzabili le iniziative delle pmi” (Fabio Massoli – CDP), che devono essere sostenute nel processo di evoluzione: “Dobbiamo penalizzare tutto ciò che è ad alto contenuto di danno al clima, con la Carbon Tax per esempio, e riconoscere incentivi a ciò che è positivo, come gli ecobonus. Dobbiamo trovare qualcosa che favorisca tutto ciò che è sostenibile” (Scanio).

L’Europa si muove proprio in questa direzione tramite le nuove normative tassonomiche, destinate a una definizione precisa di “investimenti sostenibili” al fine di facilitarne richiesta e usufrutto. Nel frattempo in Italia triplicano le emissioni di green bond (Fabbrizi). “Il nostro Paese è ricco di imprenditoria sana, genuina e capace, e se la leva finanziaria riuscirà a sostenere questa eccellenza, non dico che risolveremo il problema climatico, ma sicuramente ridurremo il danno” (Scanio).

Guardando alla situazione generale, si evidenzia quindi una forte presa di coscienza e la conseguente disponibilità a “sentirsi buoni nei confronti del pianeta, anche a costo di spendere di più” (Panichi). “La domanda che dobbiamo farci è: stiamo andando alla velocità giusta per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti?” (Panichi).

Sicuramente è tempo di agire e “siamo tutti chiamati a metterci del nostro” (Panichi), perché “spetta a tutti noi evitare l’estinzione degli esseri umani” e in particolare la finanza ha il compito di sostenere e “dare una mano a chi vuole fare qualcosa per questo pianeta” (Scanio).

Internazionalità e sostenibilità sono dunque le due parole chiave della finanza oggi – oltre che la ragione per cui Way2Global è il partner ideale per il settore finanziario: se l’internazionalizzazione è il nostro core business, la sostenibilità è il principio alla base del nostro modello d’impresa.

 

Way2Global traduce la finanza internazionale e sostenibile

Contatti

Richiedi Informazioni


    Articoli correlati
    Consultazione pubblica e field test EFRAG sullo Standard VSME: la nostra esperienza

    All’inizio dell’anno abbiamo deciso di aderire a un progetto di grande attualità: testare e applicare sul campo il nuovo Standard europeo di rendicontazione della sostenibilità VSME (Voluntary […]

    Leggi di più
    Come tradurre il bilancio d’esercizio in inglese?

    Tradurre il bilancio d’esercizio in inglese è una scelta che impatta sulle opportunità di crescita dell’azienda, pertanto non va sottovalutata. Essendo uno dei documenti che traduciamo con […]

    Leggi di più
    Best practice 2023: il meglio della rendicontazione non finanziaria

    Si è svolta anche quest’anno la Conferenza sulle best practice italiane di informazione non finanziaria, evento organizzato da Fondazione O.I.B.R. in collaborazione con Assobenefit, Mercurio GP e […]

    Leggi di più
    Traduzione referto medico: la guida completa

    Il referto medico è tra i documenti più delicati e sensibili che ci vengono affidati in traduzione, ed è per questo motivo che occorre particolare rigore e competenza per […]

    Leggi di più
    Medical writing o traduzione medica?

    Medical writing e traduzione medica sono due servizi ben distinti, eppure spesso vengono confusi, e ci capita di ricevere richieste di medical writing per casistiche che […]

    Leggi di più
    Etichette dei farmaci: perché ricorrere alla traduzione professionale

    Le etichette dei farmaci sono uno strumento essenziale per garantire un corretto utilizzo dei medicinali, motivo più che sufficiente per preferire la traduzione professionale, servizio ben più affidabile e […]

    Leggi di più