La governance femminile è l’elemento fondativo della nostra agenzia di traduzioni, impegnata per Statuto a garantire la parità di genere, che è uno degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goal, SDG) integrati nel nostro piano industriale.

A oggi in Way2Global è donna il 93% dell’organico, il 70% dell’assetto proprietario e il 50% del Board.

Questa scelta nasce dalla volontà di contrastare la disuguaglianza di genere ancora presente nel nostro Paese e dimostrare che una governance femminile può essere efficace quanto una maschile, anzi, può esprimere nuove potenzialità inedite proprio in virtù della sua specificità.

Per questo abbiamo scelto di investire su giovani e donne, spesso i soggetti più discriminati nel mercato del lavoro, per valorizzarne il talento e trasformarne il potenziale inespresso in valore per tutti, alimentando una crescita sana e sostenibile.

Per monitorare il nostro percorso verso la sostenibilità sociale, abbiamo voluto dotarci di una serie di KPI specifici che ci consentono di presidiare il percorso di miglioramento continuo, e adottare policy aziendali, misure e prassi volte a promuovere e diffondere la cultura della Diversità, Equità e Inclusione (DEI).

 

Molte delle azioni varate in questo senso costituiscono il piano di welfare aziendale sviluppato per sostenere la crescita professionale e tutelare l’armonizzazione vita-lavoro di ciascun dipendente. Tra le principali misure in essere:

  • piani di costruzione carriere per le donne al fine di costruire leadership femminile;
  • possibilità di smart working integrale per la massima flessibilità del lavoro;
  • congedi parentali parificati al di là delle differenze di genere per un’equa bigenitorialità;
  • rientro graduale al lavoro per i neo-genitori (Slow Working).

Infine, all’esterno del perimetro aziendale promuoviamo iniziative di sensibilizzazione e attivismo sulle tematiche di empowerment femminile e parità di genere, con la nostra Founder&CEO Laura Gori come portavoce.

Way2Global tra le prime aziende certificate per la parità di genere

Integrando la Parità di Genere nella governance e promuovendo l’SDG5 con i fatti e con l’esempio, siamo riusciti a conseguire la Certificazione UNI PdR 125 Parità di Genere tra le prime aziende italiane, per poi contribuire a diffonderla attraverso la nostra testimonianza.

Per raggiungere questo obiettivo abbiamo seguito le indicazioni della Norma, che ci hanno richiesto di:

  • Creare un Comitato Guida per il monitoraggio dello stato di avanzamento del sistema di gestione per la parità di genere, e l’adozione di azioni migliorative, laddove richiesto;
  • Adottare nuovi KPI a integrazione di quelli pregressi, per misurare ad esempio la percentuale di donne in organico come delta oltre la media del settore, e la percentuale di ore di formazione sul monte ore lavorato come dato disaggregato e comparativo per genere.
  • Procedurizzare azioni e misure già in essere – In Way2Global l’evoluzione è continua e veloce, per questo a volte anticipiamo i fatti e tralasciamo la forma. Abbiamo quindi sfruttato l’occasione per aggiornare le procedure che costituiscono l’impianto documentale dei nostri sistemi certificativi affinché rispecchino fedelmente quanto da noi è già realtà.
  • Redigere un Piano Strategico sulla Gender Equality, strumento principe per pianificare, gestire e monitorare le azioni messe in atto dall’azienda per garantire un’effettiva parità di genere.

Seguire questo iter ha richiesto tempo ed energie, ma siamo soddisfatti di avere messo a terra la Certificazione UNI PdR 125, che ora siamo impegnati a condividere e diffondere anche a livello istituzionale.

Come sempre, più che un traguardo lo consideriamo un punto di partenza che regala nuovi stimoli per continuare a lavorare e spingere ancora oltre l’asticella della Gender Equality nel sistema Italia.

Compila il form per scaricare la nostra Politica di Diversità, Equità, Inclusione (DEI).



    Contatti

    Richiedi Informazioni