8 Marzo 2022

Way2Global a Expo Dubai per le donne

Categoria: News

Quest’anno l’8 marzo lo festeggiamo a Expo Dubai con la partecipazione da protagonisti a un’iniziativa pensata, realizzata e promossa dalle donne e per le donne.

Si tratta del progetto “Le Città delle Donne” de Gli Stati Generali delle Donne, associazione impegnata nella realizzazione dell’SDG#5: raggiungere la parità di genere attraverso l’empowerment femminile.

L’Associazione è guidata da Isa Maggi, una guerriera instancabile che è riuscita a coinvolgere col suo entusiasmo e la sua energia moltissime altre donne che operano sull’intero territorio italiano, e oltre, nei campi più disparati: dalla politica all’imprenditoria, dallo sport alla scienza, dalle arti all’insegnamento.

Tra queste non poteva mancare la nostra Founder&CEO Laura Gori, imprenditrice alla guida della nostra agenzia di traduzioni Benefit a maggioranza e governance femminile.

L’impegno a favore delle donne e dell’empowerment femminile è da sempre tra le nostre priorità, per questo siamo in prima linea a Expo Dubai per presentare alle autorità la “Carta di Dubai”, importante milestone della “Carta delle donne del mondo” lanciata a Expo Milano 2015 e poi promossa a Matera nel 2019. Da allora, la Carta si è arricchita di nuovi preziosi contributi che l’hanno portata nella sua veste attuale fino a Dubai, per includere anche questa grande metropoli interculturale nel network di smart cities del futuro ripensate con lo sguardo delle donne.

Traduzioni Benefit: il nostro modo di fare la differenza Stai cercando un’agenzia di traduzione professionale che abbia a cuore la sostenibilità? Contattaci per richiedere i nostri servizi linguistici.
CONTATTACI

La “Carta di Dubai” è un manifesto programmatico che vuole impegnare i decision maker e le pubbliche amministrazioni a dare spazio alle donne affinché possano svolgere un ruolo di primo piano nella costruzione del futuro e della società.

La presenza delle donne in ogni ambito, dalla politica all’economia, è un prezioso driver di crescita e fonte di prosperità per l’intera comunità, che va promossa e sostenuta.

È questa convinzione che ci ha portato fino a Expo Dubai dove, grazie alla voce della nostra Founder, avremo l’occasione di parlare del business model rigenerativo che ci contraddistingue e di come questo si coniughi alla perfezione con la costruzione di una nuova leadership femminile e sostenibile.

Le Benefit Corporation per nuova imprenditoria femminile

Come è noto, siamo un’agenzia di traduzione nata come Società Benefit e certificata B Corp.

E’ un percorso complesso da intraprendere, lo sa bene la nostra Founder, reinventatasi startupper Benefit dopo 30 anni alla guida di un’impresa di traduzioni di tipo tradizionale, e lo sanno benissimo anche tutte le persone che collaborano ogni giorno alla realizzazione dei nostri servizi.

Eppure, riteniamo sia proprio in virtù della nostra vocazione sociale e di questo modalità sostenibile di fare impresa per il beneficio dell’intera collettività, che siamo riusciti a traguardare una crescita importante proprio nel biennio più travagliato della nostra storia.

Essere un’agenzia di traduzione Benefit significa per noi lavorare ogni giorno in direzione dell’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile #5 sulla Parità di Genere, che abbiamo voluto integrare in Statuto, per assicurare alle donne pari opportunità di accesso, crescita e carriera in ambito professionale.

Il nostro impegno in quest’ottica si traduce in Way2Global nell’adozione di diverse misure, tra le quali:

  • Il monitoraggio di una serie di KPI nel piano industriale per monitorare il numero di donne in organico, in posizioni apicali e nel Board;
  • l’introduzione di misure di welfare all’avanguardia nel nostro accordo integrativo di secondo livello a supporto del work-life balance e della genitorialità, da noi percepita come un dono e non come un limite;
  • le numerose iniziative di formazione continua per il reskill e l’upskill digitale richiesti dal mercato, con particolare riferimento al progetto di Open Education Way2Academy rivolto alle traduttrici del futuro.

Questa cultura aziendale consente a ciascuna persona Way2Global di riuscire a esprimere appieno il proprio potenziale, che a sua volta si traduce in valore per i nostri stakeholder, clienti in primis.

Ecco perché convertire la nostra agenzia di traduzioni in una Benefit Corporation ci ha consentito di crescere in modo sano e robusto generando al contempo benefici per tutti.

Avere vissuto sulla nostra pelle i vantaggi insiti in questo modello d’impresa ci ha indotto da subito a promuoverlo e condividerlo, è così che è nato il nostro progetto editoriale “Made in B Italy”.

Con “Made in B Italy” vogliamo far conoscere a tutti la forza rigenerativa delle Benefit Corporation e il contributo che fare impresa in modo sostenibile può apportare all’avvento di un nuovo sistema economico più equo, inclusivo e sostenibile.

Per questo siamo orgogliosi di portare oggi il nostro progetto anche a Expo Dubai, augurandoci che possa indurre molte altre imprenditrici e imprenditori a riconvertire il proprio modello di business e abbracciare la filosofia delle Benefit Corporation.

Riprendendo le parole della nostra Founder:

Non c’è strumento migliore delle Benefit Corporation come forma giuridica d’impresa per rendere noi donne protagoniste della ripartenza, motore di un modello più sostenibile e artefici di una nuova leadership che sappia prendersi cura della società e del pianeta”.

 

 

Contatti

Richiedi Informazioni


    Articoli correlati
    Traduzione professionale dei bilanci aziendali: quali i vantaggi?

    Ricorrere alla traduzione professionale dei bilanci aziendali è una scelta vantaggiosa e lungimirante per le imprese che operano a livello internazionale. Il bilancio aziendale è un documento cardine […]

    Leggi di più
    Guida alla traduzione della relazione semestrale

    Quando si tratta di tradurre la relazione semestrale, è fondamentale scegliere la strategia di traduzione più adeguata per evitare gravi conseguenze come una fuorviante interpretazione dei dati […]

    Leggi di più
    IR ed ESRS: antagonisti o complementari?

    Un dubbio cruciale attanaglia chi si occupa di rendicontazione di sostenibilità: IR (Integrated Reporting) ed ESRS (European Sustainability Reporting Standard) sono antagonisti o complementari? Sebbene entrambi […]

    Leggi di più
    Consultazione pubblica e field test EFRAG sullo Standard VSME: la nostra esperienza

    All’inizio dell’anno abbiamo deciso di aderire a un progetto di grande attualità: testare e applicare sul campo il nuovo Standard europeo di rendicontazione della sostenibilità VSME (Voluntary […]

    Leggi di più
    Come tradurre il bilancio d’esercizio in inglese?

    Tradurre il bilancio d’esercizio in inglese è una scelta che impatta sulle opportunità di crescita dell’azienda, pertanto non va sottovalutata. Essendo uno dei documenti che traduciamo con […]

    Leggi di più
    Best practice 2023: il meglio della rendicontazione non finanziaria

    Si è svolta anche quest’anno la Conferenza sulle best practice italiane di informazione non finanziaria, evento organizzato da Fondazione O.I.B.R. in collaborazione con Assobenefit, Mercurio GP e […]

    Leggi di più