7 Marzo 2023

Quali sono le tre dimensioni del bilancio di sostenibilità?

Categoria: News da Way2Global

Il bilancio di sostenibilità è il documento cardine con cui un’azienda rendiconta l’impatto generato su tre dimensioni: economica, ambientale e sociale.

Tra gli Standard ideati per misurare tale impatto, i più conosciuti e impiegati al mondo sono i GRI Standards (Global Reporting Initiative Standards). Si tratta di linee guida sviluppate dall’ente internazionale no profit GRI per consentire ad aziende e organizzazioni di qualsiasi dimensione, settore e Paese di rendicontare in modo completo, esaustivo e congruente l’impatto sostenibile generato.

Per ciascuna dimensione, GRI ha individuato una serie di grandezze da monitorare, lasciando alle aziende la facoltà di scegliere quelle più consone alle caratteristiche della propria realtà imprenditoriale. Dunque vediamo più nel dettaglio quali sono i criteri consigliati da GRI per valutare le tre dimensioni della sostenibilità.

Traduci il tuo Bilancio di Sostenibilità con noi In Way2Global forniamo traduzioni finanziarie da più di 30 anni e i bilanci sono la nostra specialità.
Scopri di più

Standard di natura economica

Il primo gruppo di Standard suggeriti per redigere il bilancio di sostenibilità riguarda l’ambito economico.

La dimensione economica costituisce uno dei tre pilastri della sostenibilità, difatti senza una crescita in tal senso risulta molto difficile portare avanti attività volte alla tutela dell’ambiente o al miglioramento del benessere sociale.

Secondo GRI, misurare la dimensione economica equivale a misurare “gli impatti di un’organizzazione sulle condizioni economiche dei suoi stakeholder e sui sistemi economici a livello locale, nazionale e globale”.

Gli elementi da monitorare dunque sono i seguenti:

  • performance economiche;
  • presenza sul mercato;
  • impatti economici indiretti;
  • pratiche di approvvigionamento;
  • anticorruzione;
  • comportamento anti concorrenziale;
  • imposte e tasse.

La composizione di questo elenco evidenzia come l’attenzione sia spostata dalla quantità di ricchezza realizzata alla sua “qualità”, ovvero il modo in cui è stata prodotta.

Le attività dell’azienda hanno innescato effetti collaterali su altri stakeholder? Hanno alimentato comportamenti scorretti come la corruzione o la concorrenza sleale?

Rispondere a questi e altri interrogativi correlati è necessario per garantire la trasparenza delle proprie azioni, del resto si tratta della ragione principale per cui si redige il bilancio di sostenibilità.

Standard di natura ambientale

Oltre ai risultati economici, le aziende sono chiamate a rendicontare anche l’impatto generato in ambito ambientale.

Benché a lungo trascurata, la dimensione ambientale della sostenibilità è oggi ampiamente riconosciuta come un tassello essenziale per lo sviluppo sostenibile, ecco perché va misurata e monitorata.

Secondo gli Standard GRI, nel redigere il bilancio di sostenibilità le aziende devono esaminare gli impatti generati “sui sistemi naturali viventi e non viventi, compresi il terreno, l’aria, l’acqua e gli ecosistemi”.

I fattori da tenere in considerazione in ambito ambientale sono:

  • materie prime;
  • energia;
  • acqua e scarichi idrici;
  • biodiversità;
  • emissioni;
  • scarichi idrici e rifiuti;
  • compliance ambientale;
  • valutazione ambientale dei fornitori.

L’unico modo per contrastare il greenwashing è attestare con numeri ed evidenze oggettive l’effettivo impegno dell’azienda nel rendere il proprio business più sostenibile dal punto di vista ambientale. Ecco perché, a seconda della natura del proprio business, si rende necessario raccogliere e tracciare dati sugli aspetti sopracitati e riportarli fedelmente nel bilancio di sostenibilità.

Standard di natura sociale

Infine, ma non meno importante, occorre rendere conto dei processi aziendali che impattano sul terzo pilastro della sostenibilità: la dimensione sociale.

La richiesta di trasparenza in quest’ambito è sempre più diffusa, soprattutto da parte delle nuove generazioni. Non basta fornire servizi e prodotti nel rispetto dell’ambiente, occorre tutelare gli interessi delle persone coinvolte (direttamente o meno) nelle attività aziendali.

Dove vengono realizzati i prodotti messi in commercio? Vengono rispettati i diritti umani? Che impatto ha il servizio/prodotto sulla comunità in cui viene commercializzato?

Queste sono solo alcune delle domande che i consumatori oggi si pongono e che le aziende sono, nolenti o volenti, chiamate a rispondere.

A fronte di tali richieste, ecco che gli Standard GRI vengono in soccorso delle aziende individuando per la sfera sociale i seguenti aspetti da monitorare:

  • occupazione;
  • relazioni tra lavoratori e management;
  • salute e sicurezza sul lavoro;
  • formazione e istruzione;
  • diversità e pari opportunità;
  • non discriminazione;
  • libertà di associazione e contrattazione collettiva;
  • lavoro minorile;
  • lavoro forzato o obbligatorio;
  • pratiche per la sicurezza;
  • diritti dei popoli indigeni;
  • valutazione del rispetto dei diritti umani;
  • comunità locali;
  • valutazione sociale dei fornitori;
  • politica pubblica;
  • salute e sicurezza dei clienti;
  • marketing ed etichettatura;
  • privacy dei clienti;
  • compliance socioeconomica.

Condividere le azioni portate avanti riguardo queste tematiche non è solo doveroso ma è anche vantaggioso per il ritorno che può avere l’azienda in termini di reputazione.

La redazione del bilancio di sostenibilità è un’attività molto impegnativa, in Way2Global lo sappiamo bene visto che abbiamo deciso di redigerlo volontariamente per il terzo anno sebbene non vincolati da obblighi di legge.

In Way2Global ci occupiamo della traduzione di bilanci di ogni tipologia, dai bilanci consolidati ai bilanci di sostenibilità, che sono quelli che preferiamo perché coniugano alla perfezione il nostro core business, le traduzioni finanziarie, e la nostra anima Benefit, che ci ha indotto a costruire il nostro piano industriale sugli SDG dell’Agenda 2030.

Se sei in cerca di un partner linguistico affidabile che abbia a cuore la sostenibilità, compila il modulo e scrivici. Siamo pronti a mettere a sistema i nostri servizi di traduzione per costruire filiere sostenibili.

Contatti

Richiedi Informazioni


    Laura Gori è Founder e CEO di Way2Global, agenzia di traduzioni dall’anima Benefit, oltre che startup femminile. Dopo trent’anni alla guida di una piccola multinazionale della localizzazione, Laura ha deciso di ricominciare daccapo e di fondare Way2Global per fare impresa a beneficio della società e dell’ambiente, oltre che della crescita aziendale. Fervente paladina di Benefit Corporation e delle istanze di empowerment femminile, Laura coglie ogni occasione per diffondere consapevolezza su questi temi e contribuire all’affermazione di un’economia più giusta, egualitaria e sostenibile per tutti.
    Articoli correlati
    Come tradurre il bilancio d’esercizio in inglese?

    Tradurre il bilancio d’esercizio in inglese è una scelta che impatta sulle opportunità di crescita dell’azienda, pertanto non va sottovalutata. Essendo uno dei documenti che traduciamo con […]

    Leggi di più
    Best practice 2023: il meglio della rendicontazione non finanziaria

    Si è svolta anche quest’anno la Conferenza sulle best practice italiane di informazione non finanziaria, evento organizzato da Fondazione O.I.B.R. in collaborazione con Assobenefit, Mercurio GP e […]

    Leggi di più
    Traduzione referto medico: la guida completa

    Il referto medico è tra i documenti più delicati e sensibili che ci vengono affidati in traduzione, ed è per questo motivo che occorre particolare rigore e competenza per […]

    Leggi di più
    Medical writing o traduzione medica?

    Medical writing e traduzione medica sono due servizi ben distinti, eppure spesso vengono confusi, e ci capita di ricevere richieste di medical writing per casistiche che […]

    Leggi di più
    Etichette dei farmaci: perché ricorrere alla traduzione professionale

    Le etichette dei farmaci sono uno strumento essenziale per garantire un corretto utilizzo dei medicinali, motivo più che sufficiente per preferire la traduzione professionale, servizio ben più affidabile e […]

    Leggi di più
    Marketing medico: servizi linguistici a disposizione

    Il marketing medico è una branca del marketing che promuove prodotti e servizi sanitari anche oltre i confini nazionali, ecco perché a volte richiede il ricorso a servizi linguistici. […]

    Leggi di più