4 Luglio 2023

Tradurre siti web per il settore sanitario

Categoria: News da Way2Global

Tradurre siti web per il settore sanitario è un’attività indispensabile per garantire il diritto alla salute delle persone.

Che il fine sia divulgativo, come condividere informazioni mediche, oppure più funzionale, ad esempio prenotare una visita specialistica, resta il fatto che tradurre questi siti web nelle lingue parlate dagli utenti si rende indispensabile. Solo la traduzione consente infatti di abbattere le barriere linguistiche e culturali che si frappongono tra le persone e la loro salute. La traduzione è dunque un tassello che non può mancare nella progettazione di un sito web per il settore sanitario.

È facilmente intuibile inoltre che la delicatezza delle tematiche affrontate in questi siti rende sconsigliabile affidarsi esclusivamente alla traduzione automatica e alla sua scarsa garanzia di qualità. Il che non significa denigrare le nuove tecnologie, quanto piuttosto sottolineare che un buon risultato richiede sempre l’intervento di professionisti esperti nella traduzione medico scientifica.

Per comprendere meglio questi assunti, vediamo insieme le complessità che si celano dietro la traduzione dei siti web per il settore sanitario.

Come tradurre siti web per il settore sanitario

Tradurre siti web per il settore sanitario implica l’attivazione di un ciclo di lavoro composto da più fasi: analisi, traduzione, localizzazione e controlli. Esaminiamole più nel dettaglio.

Innanzitutto occorre disporre dei testi da tradurre in formato editabile, quindi se sono pubblicati solo online sul sito, occorre estrapolarli e convertirli. Sulla base dell’argomento trattato e delle lingue coinvolte (ossia quelle che in gergo chiamiamo lingue “di partenza” e “di destinazione”), si seleziona la risorsa o il team di risorse più idoneo per svolgere la traduzione.

Tradurre siti web per il settore sanitario non è un compito per tutti, occorre:

  • disporre di un’ottima padronanza delle lingue di lavoro;
  • avere maturato formazione e/o esperienza nel settore e nei sistemi della Language Industry;
  • essere specializzati nel settore medico scientifico.

A tutto ciò si aggiunge una peculiarità dei traduttori professionisti, cioè un’approfondita conoscenza e sensibilità rispetto alla cultura del Paese in cui si parla la lingua di destinazione. Questo aspetto è cruciale quando si traducono siti web per il settore sanitario, poiché occorre tenere conto delle differenze linguistiche e valoriali, oltre che delle differenti abitudini e aspettative degli utenti nel cui vissuto i fattori culturali sono strettamente interrelati con altre tematiche di natura sociale, etica e legale, che variano da un Paese all’altro.

Richiedi i nostri servizi linguistici Da più di 30 anni forniamo servizi di traduzione e localizzazione per il web, come i siti web per il settore sanitario.
Contattaci

Per questo motivo non ci si può limitare a tradurre i testi, occorre anche localizzarli, cioè lavorare all’adattamento culturale del contesto di destinazione. Scopo della localizzazione è proprio quello di rendere comprensibili all’utente con un diverso background culturale le espressioni linguistiche, i simboli, i numeri e le componenti multimediali pubblicati sul sito. Sono tutti elementi che possono infatti variare sensibilmente a seconda del Paese in cui ci si trova. L’esempio più banale è la data del calendario, in Europa espressa come giorno/mese/anno mentre in altri Paesi codificata di norma come mese/giorno/anno o ancora come anno/mese/giorno.

Una volta tradotto il testo e localizzato tutto ciò che necessita adeguamento culturale, si prosegue con i controlli. I siti web per il settore sanitario trattano tematiche talmente delicate da non ammettere inesattezze o bug tecnici di alcun tipo.

Per prima cosa si eseguono controlli sul testo tradotto: il proofreader controlla l’esattezza formale, il revisore l’adeguatezza contenutistica, e il Project Manager la qualità e integrità del risultato finale.

Effettuati e superati tali controlli, si passa all’ultima verifica, incentrata sulla funzionalità del sito. La traduzione caricata online si legge correttamente? I simboli localizzati sono visibili? Si evidenziano bug a seguito della traduzione e localizzazione?

Se tutto è perfettamente visibile e funzionante, in assenza di problemi di alcun tipo, allora il lavoro di localizzazione può dirsi concluso.

Dietro ogni singola traduzione c’è quindi il lavoro di un team di linguisti professionisti, il che potrebbe indurre a chiedersi quanto costa richiedere un simile servizio.

Quanto costa tradurre siti web per il settore sanitario

Non è possibile fornire indicazioni esatte a priori in merito a quanto costa tradurre siti web per il settore sanitario poiché il prezzo di questo servizio è definito dalla combinazione di tre fattori: lingue, volumi, tempistiche.

Innanzi tutto occorre considerare quali sono le lingue di lavoro. Se i siti sanitari richiedono una traduzione in inglese, attivare traduttori professionisti specializzati in tale ambito è di norma abbastanza semplice, data l’alta rappresentatività di specialisti che lavorano con questa lingua nella community dei contractor linguistici sul mercato. Il campo invece si restringe se la lingua richiesta è, ad esempio, il serbo, in quanto decisamente meno diffusa. Questo fattore, come si può intuire, incide sul prezzo finale della traduzione a seconda della numerosità del bacino di risorse qualificate sul mercato.

La seconda variabile riguarda il volume di parole da tradurre. Di norma a una maggiore quantità di parole corrisponde un aumento dei costi, ma tutto dipende dal contenuto del testo. La presenza di molte ripetizioni può ad esempio agevolare il lavoro del traduttore che, con il ricorso a tool specifici, sfrutta le locuzioni già tradotte e così facendo riesce a velocizzare il lavoro, assicurare una maggiore coerenza linguistica, e ridurre i costi.

Infine, il terzo fattore che incide sul prezzo di una traduzione è dato dalle tempistiche di consegna. Se la scadenza è molto serrata, può richiedere l’applicazione di una speciale procedura di urgenza con l’attivazione di un team di traduttori che lavorano in parallelo su piattaforme dedicate e l’inserimento di controlli aggiuntivi sul ciclo di lavoro per garantire l’uniformità linguistica.

Lingue, volumi e tempistiche sono quindi gli elementi che determinano il costo della traduzione dei siti web per il settore sanitario, anche se sarebbe più opportuno parlare di investimento, vista la funzione cruciale che svolge la traduzione in questo caso: facilitare a tutti l’accesso alla salute, indipendentemente dalla lingua di riferimento.

A chi rivolgersi

Nella scelta del fornitore cui rivolgersi per tradurre i siti web per il settore sanitario, la priorità va conferita alla qualità del lavoro finale, pertanto la scelta obbligata diventano le agenzie di traduzioni.

Tuttavia, le agenzie non sono tutte sono uguali, quindi occorre saper valutare e scegliere quella più idonea per le proprie necessità. Nel caso specifico della traduzione di siti web per il settore sanitario, occorre scegliere un’agenzia conforme ai seguenti requisiti inderogabili:

  • Certificazioni che garantiscano la qualità delle traduzioni;
  • offerta inclusiva di servizi di localizzazione oltre che di traduzione;
  • esperienza nel settore medico scientifico.

A questo elenco cogente si aggiungono poi altri requisiti come:

  • capacità di assegnare il lavoro a team di lavoro personalizzati in base alle necessità del cliente;
  • disponibilità di una procedura di emergenza per tradurre siti web in tempi ristretti;
  • sensibilità e impegno certificato verso i tre pilastri della sostenibilità (sociale, ambientale, governance), per favorire la costruzione di filiera sostenibile in un settore altamente regolamentato come quello sanitario;
  • massima trasparenza garantita dalla pubblicazione online della propria rendicontazione di sostenibilità.

Way2Global, con i suoi 30 anni di esperienza, soddisfa pienamente tutti i criteri applicabili a un’agenzia di traduzioni che eroga servizi linguistici per il settore sanitario, ed è il partner ideale per la localizzazione di siti web multilingue efficaci, informativi e persuasivi, capaci di raggiungere e soddisfare gli utenti di tutto il mondo.

Compila il modulo per avere maggiori informazioni o richiedere un preventivo.

Contatti

Richiedi Informazioni


    Massimo Maffei è Chief Operating Officer di Way2Global, agenzia di traduzioni dall’anima Benefit, oltre che startup femminile. Con oltre 14 anni di esperienza nel settore della Language Industry, alla guida del reparto Sales ha curato le relazioni internazionali dell’azienda aprendo mercati e instaurando collaborazioni con clienti di ogni parte del mondo. Coniugando oggi nel suo ruolo commerciale anche la supervisione delle Operations, cura le relazioni internazionali che legano Way2Global a clienti e fornitori. Sempre pronto a nuove sfide, Massimo si tiene costantemente aggiornato sullo stato dell’arte dei nostri settori di riferimento, primo fra tutti il Life Sciences.
    Articoli correlati
    Rivoluzione digitale nella traduzione: le 3 innovazioni che stanno trasformando il settore

    Negli ultimi decenni la rivoluzione digitale ha trasformato profondamente il settore della traduzione professionale introducendo innovazioni sempre più dirompenti. Se da un lato le nuove tecnologie hanno rappresentato una […]

    Leggi di più
    Traduzione professionale dei bilanci aziendali: quali i vantaggi?

    Ricorrere alla traduzione professionale dei bilanci aziendali è una scelta vantaggiosa e lungimirante per le imprese che operano a livello internazionale. Il bilancio aziendale è un documento cardine […]

    Leggi di più
    Guida alla traduzione della relazione semestrale

    Quando si tratta di tradurre la relazione semestrale, è fondamentale scegliere la strategia di traduzione più adeguata per evitare gravi conseguenze come una fuorviante interpretazione dei dati […]

    Leggi di più
    Quali sono i principali report finanziari da tradurre?

    Nel mondo degli affari la traduzione professionale dei report finanziari è cruciale per garantire una comunicazione efficace con gli stakeholder e, soprattutto, per assicurare la conformità alle normative finanziarie internazionali. I […]

    Leggi di più
    Standard VSME: cos’è e quali sono i benefici per le PMI

    Nell’attuale scenario europeo, dove trasparenza e sostenibilità aziendale sono criteri prioritari per la governance d’impresa, lo standard VSME (Voluntary Standard for non-listed Small- and Medium-sized Enterprises) diventa una […]

    Leggi di più
    Nuova Direttiva CRSD: a chi si rivolge e quali sono gli standard da rispettare

    La nuova Direttiva CRSD (Corporate Sustainability Reporting Directive) segna una svolta significativa nel panorama normativo europeo, schiudendo una nuova era nella rendicontazione della sostenibilità aziendale. In un’economia globale […]

    Leggi di più