Servizio di asseverazione e legalizzazione per certificare documenti per l’estero

 

Il servizio di asseverazione e legalizzazione di documenti legali per l’estero è un corollario alla traduzione di testi giuridici in tutte le lingue, che la nostra agenzia di traduzioni Way2Global mette a disposizione dei suoi clienti per un servizio di traduzioni legali completo ed efficiente.

Il servizio di asseverazione e legalizzazione, che comprende anche le pratiche di  consolarizzazione e apostillazione quando richieste, serve ad attestare la veridicità di una traduzione a fini giudiziali o amministrativi.

Infatti i documenti legali e amministrativi provenienti o destinati all’estero richiedono spesso operazioni aggiuntive atte a certificare la validità della traduzione.
Che si tratti di un documento tradotto dall’italiano e destinato all’uso in un Paese straniero oppure di un documento proveniente dall’estero da utilizzare in Italia, a seconda del Paese e della rispettiva giurisdizione, le traduzioni possono richiedere servizi di asseverazione, legalizzazione, apostillazione o consolarizzazione.

La nostra agenzia di traduzioni Way2Global, grazie alla sua consolidata esperienza nel settore, sa come gestire ogni casistica e si prende cura dei vostri documenti legali per tutto l’iter necessario, compresi i servizi di asseverazione e legalizzazione, liberandovi da ogni preoccupazione.

 

Il servizio di Asseverazione

 

L’asseverazione è un giuramento che il traduttore pronuncia alla presenza di un pubblico ufficiale (di norma il cancelliere del Tribunale) per certificare la veridicità della sua traduzione.

Il servizio di asseverazione produce una traduzione asseverata, che si rende necessaria per conferire validità in Italia – o in un Paese diverso da quello di origine – a un documento tradotto.  Tra gli esempi tipici vi sono la traduzione dei documenti per richiedere la cittadinanza italiana, per il matrimonio, testamentari; i certificati di nascita e di morte; o ancora i certificati penali, gli atti costitutivi e simili.

L’asseverazione è un atto pubblico certificato dalla Cancelleria del Tribunale, mediante il quale il traduttore giurato dichiara la conformità della traduzione al testo originale.
Il traduttore giurato, figura professionale iscritta all’albo dei Periti o dei Consulenti Tecnici d’Ufficio, oppure semplice traduttore professionista iscritto alla Camera di Commercio o abilitato ad asseverare sul territorio italiano, ha l’obbligo di compilare un verbale in cui giura di avere prestato fede al testo originale durante il processo di traduzione e quindi dichiara la totale conformità dei due documenti. Per legge il giuramento può avvenire soltanto sulla lingua parlata nel Paese in cui viene effettuata l’asseverazione.

Il fascicolo finale del servizio di asseverazione, rilegato e indivisibile, è costituito dal documento originale, dalla sua traduzione e dal verbale del giuramento, sul quale sono apposte marche da bollo secondo modalità che variano da un Tribunale all’altro e costituiscono l’atto finale del processo di asseverazione.

 

Traduzioni Certificate

 

Per le traduzioni certificate è il traduttore stesso che, in qualità di professionista, appone timbro e firma, autocertificando con una dichiarazione allegata la corrispondenza e la fedeltà del documento tradotto all’originale.
La traduzione certificata non ha validità in tutti i Paesi, e spesso non è sufficiente per attestare ufficialmente la veridicità della traduzione, poiché ha una valenza legale inferiore a una traduzione asseverata.
Può tuttavia essere utile, e costituisce di sicuro una soluzione più semplice e rapida per tradurre certificazioni, diplomi, certificati di laurea o pagelle, oppure per la traduzione di curriculum e lettere di referenza, o ancora certificati di iscrizione ad albi o ordini professionali.

 

Servizio di Legalizzazione

 

Il servizio di legalizzazione – o traduzione legalizzata – di documenti destinati all’utilizzo in uno stato estero è lo step successivo al servizio di asseverazione (si veda anche Apostille e Consolarizzazione).

Una traduzione asseverata richiede un successivo passaggio di servizio di legalizzazione per poter essere considerata legalmente valida anche in un Paese estero diverso dal quello di emissione del documento, ad esempio il caso di visti, casellari o sentenze.

Dopo il servizio di asseverazione, la traduzione viene quindi legalizzata (= resa legale) presso la Procura della Repubblica del Tribunale a seconda del Paese di destinazione finale, attraverso l’apposizione di un timbro che attesta l’emissione del documento da parte di un’autorità competente e la veridicità della rispettiva traduzione.

Nel caso del servizio di legalizzazione il traduttore effettua dapprima la traduzione, e si reca quindi presso il Tribunale per le successive pratiche di asseverazione e legalizzazione presso gli uffici preposti.

La nostra agenzia di traduzioni Way2Global prende in carico i documenti dei clienti da legalizzare, e ne segue l’intero iter, dalla traduzione, passando per il servizio di asseverazione e legalizzazione presso gli uffici preposti, per riconsegnare il documento tradotto già valido per il Paese di destinazione.

 

Servizio di Apostillazione

 

L’Apostille o Postilla è un iter di legalizzazione più snello, ammesso per i Paesi firmatari della Convenzione dell’Aja del 1961 (elenco dei Paesi firmatari).

La Convenzione stabilisce una procedura univoca per il servizio di legalizzazione degli atti destinati all’estero: un’autenticazione tramite apposizione da parte delle autorità dello stato di origine di una specifica attestazione ufficiale denominata apostille dell’Aja.
Si tratta di un timbro ufficiale che attesta l’autenticità del documento e la sua emissione da parte di un’Autorità competente.
Il servizio di apostillazione va richiesto presso la competente autorità interna indicata da ciascuno Stato nell’atto di adesione alla Convenzione stessa: in Italia, la Procura della Repubblica oppure la Prefettura.

In Procura vengono autenticate le firme di notai, funzionari di cancelleria e ufficiali giudiziari. In Prefettura invece le firme di ufficiali di stato civile, funzionari scolastici, medici legali.

 

Servizio di Consolarizzazione

 

Il servizio di consolarizzazione riguarda la legalizzazione di documenti e traduzioni effettuata presso Consolati e Ambasciate dopo l’usuale legalizzazione presso la Procura della Repubblica.

Si tratta in pratica di un doppio procedimento che si rende necessario se il documento è destinato ai Paesi non aderenti alla convenzione dell’Aja che ammettono la semplificazione dell’apostille.

Per consolarizzare un documento tradotto destinato a uno stato estero che non aderisce alla convenzione dell’Aja, è necessario dapprima un servizio di asseverazione della traduzione in Tribunale, quindi di legalizzazione in Procura (si vedano i paragrafi precedenti), e quindi depositare il documento presso il Consolato o l’Ambasciata dello Stato di destinazione per richiedere l’apposizione del visto o marca consolare che ne attesto la validità.

 

Servizio di Validazione di traduzioni nei Paesi dell’Unione Europea

 

Nel perimetro dei Paesi dell’Unione Europea non è necessario alcun adempimento particolare: se il Paese d’origine e il Paese di destinazione del documento fanno parte dell’Unione Europea, è richiesta alcuna procedura, attestazione o timbro di autenticità. Grazie al regolamento UE 2016/1191 del 2019 che punta a incentivare la libera circolazione dei documenti tra gli stati UE, l’iter burocratico è stato semplificato e snellito.
In alcuni casi non si rende necessaria neanche la traduzione, e si possono utilizzare i moduli multilingue già predisposti.
Per maggiori informazioni.

 

Quali sono i costi e i tempi dei servizi di asseverazione e legalizzazione?

 

I servizi di asseverazione e legalizzazione presentano costi e tempistiche che si aggiungono a quelli della usuale traduzione legale vera e propria.

  • La traduzione con servizio di asseverazione è un processo che in tempi normali richiede un impegno di una mattinata; il costo, oltre alla tariffa del servizio, è dato dalle marche da bollo da 16 euro cad. che vanno apposte ogni 100 righe a partire dalla prima pagina della traduzione.
  • Il servizio di legalizzazione – o traduzione con apostille – richiede di norma circa 3 giorni lavorativi dalla data del deposito dei documenti.
  • Il servizio di consolarizzazione è soggetto a tempi e costi che variano a seconda delle disposizioni applicate da ogni singolo Consolato. Ciascuno presenta infatti regole, orari e prezzi differenti.

Sede centrale

  • Indirizzo: Via Padre R. Giuliani, 10/A, Milano, Italia
  • Telefono: (+39) 02 66661366
  • Email: info@way2global.com
CONTATTACI