8 Giugno 2019

Way2Global per il progetto “B Corp School” di InVento Lab

Categoria: News da Way2Global

L’anno scolastico appena terminato ha visto svolgersi la seconda edizione del progetto “B Corp School”, culminata il 6 giugno nella “Changemaker Competition”. Way2Global ha partecipato attivamente all’intero iter progettuale, sia mettendo a disposizione un suo collaboratore come mentor di una classe, sia presenziando in veste di giudice alla giornata di premiazione finale.

Il progetto “B Corp School” è un percorso di Alternanza Scuola-Lavoro dedicato agli studenti delle scuole superiori, che permette ai giovani di relazionarsi con le imprese Benefit. Organizzato da InVento Innovation Lab, una B Corp che si occupa di educazione in tema di sostenibilità, è partito nel 2017 per raccogliere subito l’entusiasta adesione di un numero crescente di scuole, docenti e ragazzi.

B Corp School” offre agli alunni delle scuole superiori la possibilità di focalizzare la propria esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro, oggi obbligatoria nei curricula scolastici, sul fenomeno rivoluzionario delle aziende Benefit, innovative imprese vocate a condurre il proprio business in modo sostenibile, per arrivare a costituire vere e proprie startup con impatto positivo sulla società e sull’ambiente.

Proprio in virtù di questa comunione d’intenti, oltre che in forza della spontanea collaborazione che lega le B Corp, Way2Global ha avuto l’onore di partecipare al progetto in duplice veste di guida per i ragazzi, aiutandoli a comprendere il concetto di “impresa sostenibile” per ideare un prodotto a impatto positivo, e di giurato in sede di premiazione finale del contest.

A cimentarsi come mentor della classe 4H del liceo linguistico IIS Racchetti Da Vinci di Crema è stato il nostro Pietro Schenone, referente Way2Global per le Relazioni Istituzionali, apportando il valore inestimabile della sua esperienza come ex direttore e docente tuttora in forze presso la Civica Scuola Altiero Spinelli.
Vedere l’entusiasmo e l’energia dei ragazzi che scoprono come diventare protagonisti della rigenerazione del pianeta e della costruzione del proprio futuro è stata una boccata d’aria fresca, e mi ha indotto a pensare che non siamo senza speranza, anzi!
Pietro Schenone, Relazioni Istituzionali Way2Global Srl SB

L’edizione di “B Corp School” 2018-2019 si è conclusa con la “Changemaker Competion”, che nella giornata del 6 giugno ha visto tutte le classi e le scuole aderenti al progetto partecipare al contest finale organizzato nella nuovissima location de Le Village a Milano.
In questa suggestiva sede i ragazzi, guidati dai propri mentori e docenti, hanno avuto l’opportunità di presentare le loro idee e le loro startup benefit davanti a una giuria di esperti, chiamata a selezionare i vincitori dei quattro premi “Miglior Startup di B Corp School” (la startup che che meglio rispetta a tutto tondo i criteri di startup B Corp in tema di impatto sociale e ambientale), “B Community” (startup più coinvolgente e impattante sulla comunità), “B Circular” (startup ideatrice del miglior progetto di economia circolare) e “B SDGs” (startup più funzionale al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU).

I ragazzi si sono prodotti con tutta la loro energia in un pitch di 90 minuti per presentare le loro invenzioni sostenibili: dalla capsula idrosolubile monodose per shampi rispettosi dell’ambiente, alle shopper realizzate con sovrapackaging di caffè riciclato in ottica di economia circolare; dall’app che connette gestori di eventi, imprese di trasporti privati e ragazzi non patentati per la frequentazione in sicurezza di concerti ed eventi giovanili, fino al progetto di eliminazione delle bottigliette di plastica da cui è nato il primo liceo plastic-free sul territorio nazionale.
Tutte le 22 startup partecipanti sono state valutate in base a una serie di rigorosi criteri tra cui: innovazione e originalità del proprio prodotto/servizio, reale risposta a un problema e bisogno ambientale o sociale, potenziale di scalabilità, sostenibilità ambientale e sociale dell’idea, qualità del pitch.

Tra i giurati non poteva mancare, per il secondo anno, Way2Global, Società Benefit certificata B Corp, nella figura della sua Founder e CEO Laura Gori.
Per noi collaborare a progetti come questo è un onore, oltre che un piacere. Vedere la passione e l’entusiasmo, ma anche la competenza e la creatività con cui i ragazzi sposano i temi della sostenibilità è per me un’emozione ogni volta rinnovata.
Laura Gori, Founder & CEO di Way2Global

Consolidare il network B Corp partecipando attivamente a iniziative e progetti coesivi significa fare rete, fare sistema e promuovere la diffusione di un modello di business rivoluzionario e rigenerativo. Per questo Way2Global crede fermamente nell’educazione e nella sensibilizzazione al tema dell’impresa sostenibile, soprattutto quando si tratta di giovani, che sono a tutti gli effetti il nostro futuro.
Dare ai ragazzi la possibilità di toccare con mano e sperimentare questa nuova realtà di impresa permette loro di approcciarsi in modo pragmatico alle sfide più critiche del nostro pianeta, e di comprendere quanto importante possa essere il contributo personale di ciascuno di noi per trovare una risposta.

La nostra esperienza e la loro creatività salveranno il mondo.
Laura Gori, Founder & CEO di Way2Global

Per ulteriori informazioni sul progetto e sulla competition: http://www.inventolab.com/blog/comunicato-stampa-changemaker-competition-b-corp-school/ 

 

Way2Global per il progetto “B Corp School” di InVento Lab

Sede centrale

  • Indirizzo: Via Padre R. Giuliani, 10/A, Milano, Italia
  • Telefono: (+39) 02 66661366
  • Email: info@way2global.com
CONTATTACI