11 Novembre 2022

Traduzione prospetti informativi: come funziona e tutti i vantaggi

Categoria: Traduzione

La traduzione di prospetti informativi è tra i principali servizi che forniamo in Way2Global, agenzia di traduzioni dal core business finanziario, per questo possiamo spiegare come funziona e quali sono i vantaggi correlati.

In misura ancor maggiore di tutti i documenti di natura finanziaria, i prospetti informativi necessitano di una traduzione professionale impeccabile. È sulla base di queste informazioni infatti che gli investitori prendono le loro decisioni, dunque è indispensabile tradurre questi documenti nel modo più accurato possibile.

Per ottenere una traduzione professionale occorre seguire un iter ben preciso, soprattutto per i testi afferenti a settori altamente regolamentati come il finanziario.

Rivolgiti a noi per tradurre i prospetti informativiDa più di 30 anni supportiamo i maggiori player del Finance nella traduzione dei loro documenti finanziari.
Scopri di più

Funzionamento

Per illustrare meglio come funziona la traduzione di un prospetto informativo, condividiamo i passaggi che seguiamo all’interno della nostra agenzia di traduzioni.

Per prima cosa partiamo con la raccolta delle informazioni necessarie per valutare il lavoro da svolgere in seno alla verifica di fattibilità, in questo caso specifico si rendono necessari i seguenti dati:

  • Contestualizzazione del prospetto (tipologia di prodotto finanziario, soggetto emittente, mercato finanziario di riferimento, …);
  • lingua di partenza (in quale lingua è redatto);
  • lingua o lingue di arrivo (in quali idiomi lo si vuole tradurre);
  • lunghezza del testo, preferibilmente in termini di conteggio delle parole;
  • formato del documento (formato del file, eventuali necessità di impaginazione);
  • data di consegna della traduzione.

Sulla base di tutte queste informazioni formuliamo il preventivo e, se accettato, arriviamo alla fase più delicata: la costituzione del team di lavoro. La qualità della traduzione dipende dalle risorse impiegate, per tale ragione questa fase riveste un’importanza cruciale.

In questo ambito è fondamentale la designazione del Project Manager (PM) cui affidare la gestione della commessa. Di norma, al nostro interno commesse e clienti seguono un criterio di paternità, quindi nel caso di un prospetto informativo, la scelta ricadrà sul PM specializzato nella gestione di traduzioni finanziarie che ha in carico la paternità del cliente. Dopodiché sarà il PM stesso a selezionare i componenti del team dei linguisti, operando sempre in base a criteri di paternità pregressa: traduttori, revisori, proofreader e Subject Matter Expert (SME).

Tra queste, la figura più nota è senz’altro quella del traduttore. Nel caso specifico dei prospetti informativi, parliamo di un traduttore che, oltre ad avere un background formativo e una solida base di esperienza pregressa nel settore linguistico, conosce in modo approfondito la materia finanziaria. Per tradurre un prospetto informativo occorre infatti conoscere i fondamentali dei mercati finanziari e specializzarsi nella nicchia specifica dei prospetti e della loro regolamentazione, così da garantire una traduzione puntuale e adeguata. Senza tralasciare, in aggiunta, il costante aggiornamento in ordine a una materia in continuo cambiamento e alla situazione specifica del mercato finanziario di riferimento, con la conoscenza approfondita del gergo tecnico impiegato nel settore nella sua corrispondenza biunivoca trasversale ai diversi sistemi lessicali.

Per quanto riguarda le altre risorse citate, se alla figura del revisore si applicano le stesse caratteristiche del profilo già visto per il traduttore, i requisiti cambiano nel caso del proofreader e del Subject Matter Expert. Al proofreader sono richieste ottime competenze linguistiche ma una conoscenza di livello non così spinto della materia finanziaria, in quanto il lavoro di questa figura professionale consiste nella correzione del testo dal punto di vista formale e linguistico. Per il Subject Matter Expert invece vale il contrario, ossia deve trattarsi di un esperto del settore finanziario, ma non necessariamente di un linguista, in quanto il suo compito è controllare l’adeguatezza della traduzione del prospetto dal punto di vista del contenuto.

Una volta individuate le risorse e costituito il team, si procede con le varie fasi del processo di traduzione. I criteri must-have sono in questo caso fedeltà al testo originale e riservatezza.

Il primo elemento è cruciale in quanto una traduzione fuorviante o poco precisa potrebbe influire sulle scelte d’investimento dei fruitori del prospetto informativo, con evidenti e inaccettabili ripercussioni economiche. Anche la riservatezza è un aspetto parimenti importante proprio per le caratteristiche di sensibilità dei dati trattati nei prospetti. Per tale ragione le risorse incaricate firmano di norma un accordo di riservatezza con il quale si impegnano a mantenere il riserbo delle informazioni di cui vengono a conoscenza.

Terminata la fase di traduzione vera e propria, la bozza viene sottoposta a plurimi step di controllo atti a garantirne la correttezza di forma e contenuto. Proofreader, revisori e Subject Matter Expert sono le risorse coinvolte in questa fase. Affidare i controlli a figure professionali terze rispetto al traduttore è una prassi insita nell’etica delle traduzioni: la revisione da parte di un linguista terzo che approcci il testo con occhi freschi assicura una valutazione qualitativa più oggettiva e una maggiore efficacia nell’individuazione di sviste o errori di interpretazione.

Superate tutte le fasi di controllo, a seconda del mandato del cliente può rendersi necessario un ulteriore step, l’impaginazione. Con la trasposizione del testo da una lingua all’altra, la lunghezza del testo può infatti variare in misura significativa, con evidenti ricadute sul layout. In Way2Global garantiamo anche questo servizio, laddove ci venga richiesto, grazie al nostro Reparto DTP interno, che ci consente di restituire al cliente un prospetto informativo tradotto e impaginato secondo elevati standard di qualità.

Vantaggi

Affidare la traduzione dei prospetti informativi a un’agenzia di traduzioni professionale è una scelta che assicura tre grandi vantaggi, a partire dell’importante risparmio di tempo. Abbiamo visto come funziona il ciclo di traduzione di un prospetto informativo, si tratta di un iter procedurale complesso, con un insieme di passaggi obbligati se si punta al massimo della qualità. Reperire le risorse, coordinare i lavori e controllare il loro corretto svolgimento non sono certo compiti da demandare all’improvvisazione. Occorre invece una solida base di formazione ed esperienza nel settore linguistico, unita a un corredo di soft skill come problem-solving, empatia e time management, tutte caratteristiche proprie della figura del Project Manager.

Il secondo vantaggio, non meno importante, è la garanzia di ottenere una traduzione di qualità. Quest’ultima viene assicurata sia dalla professionalità delle risorse che lavorano sul progetto, sia dal rispetto di un ciclo di lavoro rigoroso.

Per quanto riguarda il primo elemento, la professionalità, in Way2Global la garantiamo attivando sui progetti soltanto professionisti conformi ai seguenti requisiti:

  • linguisti madrelingua rispetto alla lingua di arrivo;
  • ottima conoscenza della lingua di partenza;
  • laurea in traduzione o facoltà omologhe;
  • esperienza pluriennale nel settore delle traduzioni finanziarie;
  • master di specializzazione in ambito finanziario o anni di esperienza nel settore finanziario (preferibile);
  • conoscenza avanzata di Office e dei più avanzati software per la Language Industry;
  • rapidità e flessibilità.

Il secondo aspetto invece, il rigore del ciclo di lavoro, è attestato da parte delle agenzie di traduzioni dal conseguimento di una o più Certificazioni ISO. Il superamento dell’audit annuale da sostenere per ottenere e poi riconfermare negli anni la certificazione è dimostrazione di impegno e serietà dell’agenzia nell’offrire ai clienti un prodotto di qualità.

L’ultimo vantaggio, ma non per importanza, riguarda infine il ritorno reputazionale. Distribuire sui mercati prospetti informativi tradotti in modo impeccabile è indice di professionalità e competenza. E’ noto infatti che, come tutti gli utenti e i consumatori, anche il pubblico degli investitori preferisce consultare le informazioni a corredo degli strumenti finanziari nella propria lingua madre, così da assicurarsi una comprensione più immediata. Soddisfare questa preferenza mettendo a disposizione una traduzione di qualità è quindi un primo passo significativo per instaurare un rapporto di fiducia con clienti e investitori.

In Way2Global ci occupiamo di traduzioni finanziarie da più di 30 anni, con ben tre certificazioni ISO che attestano il rigore e la qualità del nostro team di Project Manager, traduttori e linguisti finanziari.

Compila il modulo per richiedere un preventivo e/o ulteriori informazioni.

Contatti

Richiedi Informazioni


    gori 254x300Laura Gori è Founder e CEO di Way2Global, agenzia di traduzioni dall’anima Benefit, oltre che startup femminile. Dopo trent’anni alla guida di una piccola multinazionale della localizzazione, Laura ha deciso di ricominciare daccapo e di fondare Way2Global per fare impresa a beneficio della società e dell’ambiente, oltre che della crescita aziendale. Fervente paladina di Benefit Corporation e delle istanze di empowerment femminile, Laura coglie ogni occasione per diffondere consapevolezza su questi temi e contribuire all’affermazione di un’economia più giusta, egualitaria e sostenibile per tutti.