2 Dicembre 2022

Localizzazione videogiochi: come viene svolta e vantaggi

Categoria: Traduzione

La localizzazione dei videogiochi è un servizio indispensabile per far emergere il proprio prodotto in un mercato così competitivo, pertanto è utile capire come viene svolta e quali vantaggi comporta.

Prima di proseguire però è meglio ricordare cosa si intende con il termine localizzazione.

In poche parole si tratta di un servizio linguistico aggiuntivo rispetto alla traduzione. Se quest’ultima traspone un testo da una lingua all’altra, la localizzazione trasla un contenuto (non solo testuale ma anche multimediale) da una cultura all’altra.

Ciascuna cultura comunica attraverso alfabeti, simboli, regole ed espressioni differenti, di conseguenza ci sono contesti in cui la traduzione classica non è sufficiente per trasmettere il messaggio che si intende veicolare, e i videogiochi ne sono un esempio.

La localizzazione non solo rende il videogioco comprensibile agli utenti che parlano un idioma diverso, ma lo rendono anche entusiasmante, immersivo e coinvolgente, tre caratteristiche essenziali affinché abbia successo.

Localizzazione videogiochi: scegli noi! Grazie al nostro team di esperti la localizzazione sarà un gioco da ragazzi.
Scopri di più

Come viene svolta

La localizzazione dei videogiochi viene svolta seguendo una metodologia articolata in tre fasi: analisi, localizzazione e controlli.

Per prima cosa occorre analizzare il videogioco, capire su quali materiali è opportuno intervenire e chiarire con il cliente quale servizio (o meglio, quali servizi) è necessario applicare per raggiungere il risultato desiderato. In alcuni casi si pensa che, per contenere i costi, basti richiedere una semplice traduzione, ma questa rappresenta solo il primo step a cui va associata la localizzazione. È la combinazione dei due servizi a definire un prodotto di valore agli occhi degli utenti, e non un titolo di cui accontentarsi.

Effettuata la verifica di fattibilità e approvato il preventivo, dopo avere raccolto tutte le informazioni necessarie, si passa alla fase operativa nella quale il videogioco viene tradotto e localizzato. I contenuti sottoposti a questa lavorazione sono molteplici, si va da quelli visibili a livello di interfaccia utente a quelli di corredo al videogioco, come manualistica, packaging, materiali promozionali, etc.

Oggigiorno questo processo è molto più complicato rispetto al passato. Per prima cosa è aumentato il volume del materiale da localizzare, infatti, a differenza dei videogiochi della prima ora, i prodotti attuali sono più corposi dal punto di vista contenutistico, con narrazioni e dialoghi più articolati e dettagliati. Inoltre bisogna considerare il loro carattere cross-mediale, cioè il fatto che spesso sono tratti da libri o film pre-esistenti. Questa caratteristica richiede un’attenzione particolare in quanto presuppone che il contenuto venga uniformato e reso coerente alla traduzione degli altri elementi narrativi.

La localizzazione dei videogiochi richiede dunque l’intervento di figure specializzate come quelle che operano in un’agenzia di traduzioni professionale. Gli esperti coinvolti nel ciclo di lavoro sono Project Manager, localizzatori specializzati in videogame, proofreader, revisori, doppiatori professionisti, tecnici del suono e tester.

La presenza di doppiatori e tecnici del suono è dovuta al fatto che molti videogiochi contengono parti discorsive, pertanto a volte è richiesto solo l’inserimento dei sottotitoli, altre invece occorre un vero e proprio doppiaggio dei dialoghi.

Il processo di localizzazione si conclude infine col controllo qualità eseguito da proofreader, revisori e tester. Nello specifico si tratta di controlli che verificano l’adeguatezza linguistica e la presenza di una buona user experience. Per prima cosa si verifica l’assenza di errori dal punto di vista linguistico e la conformità ai parametri culturali del mercato di riferimento. Dopodiché si simula una partita col videogioco per rilevare la presenza di eventuali bug o altri problemi tecnici, così da porvi subito rimedio e garantire al gamer un’esperienza impeccabile.

È chiaro dunque quanto sia delicato e complesso localizzare i videogiochi ma la contropartita è costituita dagli impagabili vantaggi che derivano da questo investimento.

Vantaggi

Dato il crescente numero di videogiochi sul mercato è necessario distinguersi dalla massa e realizzare un prodotto che renda il proprio titolo unico, riconoscibile e indimenticabile. D’altronde quando si ottiene questo risultato nel proprio mercato è normale volerlo replicare anche altrove, e da qui l’esigenza di localizzare. La localizzazione dei videogiochi comporta di fatto tre grandi vantaggi.

In primo luogo permette di ampliare la platea di gamer, e quindi potenziali acquirenti. Diverse ricerche mostrano come la maggioranza delle persone preferisce interagire con strumenti digitali come i videogame nella propria madrelingua, pertanto localizzare il gioco nell’idioma in uso nel mercato di riferimento è senz’altro il modo migliore per farsi conoscere.

Altro vantaggio che deriva dalla localizzazione di un titolo riguarda l’esperienza utente. Come abbiamo detto nel precedente paragrafo, localizzare vuol dire adattare il prodotto alla cultura del nuovo pubblico target. Questo implica una serie di aggiustamenti e modifiche che intervengono su fattori quali: testo, simboli, colori, immagini, video etc.

Si tratta di un lavoro meticoloso che richiede una profonda conoscenza culturale, oltre che linguistica. Chi si occupa di localizzazione vive a cavallo tra due culture, pertanto sa bene in che modo deve intervenire sul videogioco per allineare i contenuti agli usi e costumi del Paese di destinazione.

Molti videogiochi, ad esempio, contengono delle scene di azione che in alcune parti del mondo potrebbero suscitare clamore o essere vietate per legge. È compito del localizzatore modificare o eliminare i fattori che potrebbero generare sensazioni spiacevoli e adottare gli accorgimenti necessari per rendere il videogioco gradevole e intrigante.

Se si riesce ad appassionare il nuovo pubblico al proprio prodotto allora sarà più facile per il titolo acquisire notorietà sul mercato, con conseguente aumento delle vendite, che è il risultato più ambito dalle case produttrici.

In altre parole, la localizzazione è la chiave che permette al videogioco di raggiungere il successo anche all’estero, ecco conviene avvalersene.

In Way2Global abbiamo tutte le caratteristiche necessarie per eseguire una perfetta localizzazione dei videogiochi: localizzatori madrelingua ubicati in tutti i Paesi del mondo, ben tre Certificazioni ISO che attestano la qualità dei nostri prodotti, e un’esperienza ultra-trentennale.

Compila il modulo per richiedere un preventivo o per avere maggiori informazioni.

Contatti

Richiedi Informazioni


    Laura Gori è Founder e CEO di Way2Global, agenzia di traduzioni dall’anima Benefit, oltre che startup femminile. Dopo trent’anni alla guida di una piccola multinazionale della localizzazione, Laura ha deciso di ricominciare daccapo e di fondare Way2Global per fare impresa a beneficio della società e dell’ambiente, oltre che della crescita aziendale. Fervente paladina di Benefit Corporation e delle istanze di empowerment femminile, Laura coglie ogni occasione per diffondere consapevolezza su questi temi e contribuire all’affermazione di un’economia più giusta, egualitaria e sostenibile per tutti.