15 Luglio 2021

Agenzia di traduzioni: perché sceglierle?

Categoria: Traduzione

Chi nella propria azienda non ha almeno una persona che conosce le lingue straniere? Allora perché scegliere un’agenzia di traduzioni?

Affidarsi a un’agenzia specializzata permette di risparmiare tempo e denaro.

Se si provvede in autonomia alla traduzione di un documento, senza avere una risorsa formata ad hoc, occorre scegliere la persona più adeguata all’interno dell’azienda a cui affidare l’incarico, controllare che la traduzione sia stata svolta in maniera professionale, e – quasi sicuramente – intervenire sul testo per rivederlo e correggerlo.

Se invece ci si rivolge a un’agenzia di traduzioni, si possono delegare e centralizzare tutti questi passaggi, col vantaggio di ridurre i tempi e aumentare l’efficienza del processo rispetto all’alternativa dell’improvvisazione amatoriale.

Altro fattore fondamentale che rende consigliabile scegliere un’agenzia riguarda la qualità della traduzione.

Non basta possedere una conoscenza madrelingua della lingua di partenza e di arrivo del documento, occorre conoscere – e soprattutto saper usare – le tecniche e gli strumenti del mestiere.

È difficile ritrovare queste competenze in un dipendente che, per quanto affidabile e intraprendente, di norma opera in un ambito diverso da quello dei servizi di traduzione.

Per tradurre a livello professionale occorre una formazione specifica, in aggiunta a tanta esperienza pregressa.

Come in tutti i settori, anche nella Language Industry per avere un risultato eccellente occorre rivolgersi a dei professionisti, e spesso il modo più semplice per farlo è proprio attraverso un’agenzia.

Traduzioni in lingua con persone certificate

All’estero, quando ci si rivolge a un’agenzia di traduzioni, una delle prime richieste è affidare l’incarico a persone certificate che svolgano il lavoro, così da essere sicuri della qualità del risultato.

In Italia purtroppo non esiste un albo professionale dei traduttori e degli interpreti.

Come fa quindi un’agenzia a contrattualizzare i suoi traduttori professionisti?

Una soluzione proviene dalle linee guida della normativa europea ISO 17100 che regolamenta l’erogazione dei servizi di traduzione professionali. La norma specifica e dettaglia i requisiti e le competenze che devono possedere tutti i professionisti coinvolti nel ciclo di lavoro, dai traduttori ai revisori, e dai project manager agli esperti (Subject Matter Expert) che apportano valore aggiunto alle traduzioni specialistiche.

Un’altra credenziale che attesta la professionalità dei traduttori è la loro iscrizione ad associazioni di categoria come ANITI o AITI, un fattore visto di buon occhio da un’agenzia di traduzioni ai fini del reclutamento del suo capitale umano.

Un caso particolare è quello delle traduzioni giurate.

In Italia ogni Tribunale gestisce in relativa autonomia a livello locale i requisiti cui un traduttore deve adempiere per erogare questo servizio: da una semplice autocertificazione all’iscrizione comeConsulente Tecnico d’Ufficio (CTU) presso la Cancelleria del Tribunale come forma di garanzia.

In questo caso, è facoltà dell’agenzia di traduzioni decidere di coadiuvare e supportare il traduttore nella procedura necessaria per l’abilitazione, così da avere nel proprio network un professionista qualificato presso il Tribunale.

Al di là di certificazioni e titoli, ciò che conta veramente, se si vuole ottenere una traduzione di qualità, è avvalersi di un esperto, soprattutto se si tiene presente l’ampia gamma di diversi settori specialistici in cui le agenzie offrono i propri servizi.

Traduzioni per tutti i settori con persone esperte

L’agenzia di traduzioni di solito offre i suoi servizi a copertura di diversi settori: finanziario, legale, medico scientifico, tecnico, leisure (che ricomprende moda, lusso, design, turismo, agroalimentare) ed entertainment.

I documenti da tradurre sono quindi molto diversi tra loro: dai bilanci consolidati agli studi clinici, dalle schede tecniche ai contenuti di un sito internet.

Si tratta di testi specialistici e settoriali in cui occorre utilizzare il linguaggio tecnico e la fraseologia di chi lavora in tale ambito.

Di conseguenza, per riuscire a tradurre fedelmente le informazioni contenute nell’originale, bisogna avvalersi di risorse che conoscano in modo approfondito il linguaggio, i concetti e le logiche sottostanti il settore di competenza.

In base alla tipologia di documento da tradurre, l’agenzia di traduzioni, attraverso l’operato dei suoi project manager, seleziona dal suo team di traduttori approvati la risorsa più idonea per svolgere il lavoro.

Ciascun traduttore di solito si specializza in determinati settori. C’è chi si dedica esclusivamente alle traduzioni legali, chi si occupa solo di quelle medico scientifiche, ma vi sono anche esperti in grado di abbinare competenze diversificate e coprire più ambiti, come il legale e il finanziario.

Non è un caso se tra i requisiti applicabili alle agenzie di traduzione per la selezione dei traduttori, la Norma ISO 17100 prevede anche il possesso di un titolo di studio diverso dalla laurea in traduzione, a condizione che sia corredato da più di due anni di esperienza sul campo come traduttore.

Per un’agenzia di traduzioni la formazione delle proprie risorse è fondamentale, per questo le agenzie spesso danno vita al loro interno a vere e proprie Academy.

Agenzia di traduzione con Academy per formazione

La formazione è un asset fondamentale per le agenzie di traduzione che vogliono offrire ai propri clienti un servizio di qualità sempre al passo con i tempi.

La lingua cambia, il lavoro si trasforma e la tecnologia evolve: tutto ciò richiede una formazione continua, per questo motivo le agenzie di traduzione più sensibili e lungimiranti creano al proprio interno delle Academy per accompagnare la crescita delle proprie risorse umane nel cammino di formazione.

Lo scopo di queste scuole di formazione è duplice.

Da una parte offrire al proprio network di collaboratori la possibilità di aggiornarsi sulle ultime novità del settore, dall’altra è un modo per formare i giovani che aspirano a svolgere questo mestiere.

Ogni agenzia struttura la sua Academy in modo diverso. C’è chi offre corsi specializzati in un determinato settore, chi si concentra sull’utilizzo di nuovi strumenti e nuove tecnologie, e chi coniuga entrambi gli aspetti.

In Way2Global, ad esempio, in linea con la nostra Vision di società benefit, abbiamo strutturato la nostra Academy come luogo in cui promuovere l’innovazione tecnologica all’interno della nostra community di traduttori, a prevalenza femminile. Essendo le donne e i giovani i più colpiti dalle conseguenze della pandemia, abbiamo deciso di partire proprio da queste due categorie di stakeholder per noi prioritarie, e di mettere a loro disposizione pro-bono le nostre competenze in modo da favorire il reskill e l’upskill digitale di questa preziosa parte di capitale umano.

Attraverso lezioni in aula virtuale e momenti di formazione pratica la nostra agenzia vuole sostenere il proprio network di traduttrici dando loro la possibilità di formarsi in modalità del tutto gratuita grazie alla condivisione del nostro know how, in virtù della nostra anima Benefit.

Vuoi saperne di più su Way2AcademyClicca qui!

CONTATTACI