22 Ottobre 2020

Il nostro futuro è nell’economia rigenerativa

Categoria: News

Way2global tra firmatari del Pledge Regeneration2030

Lo scorso 15 e 16 ottobre, Way2global era tra il pubblico virtuale di Regeneration 2030, comunità di aziende, istituzioni e individui accomunati dall’impegno per lo sviluppo di un’economia rigenerativa attraverso la cooperazione di tutti gli stakeholder. A ispirare questi paladini del rinnovamento sono i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile istituiti dalle Nazioni Unite, da raggiungere entro il 2030.

Nella due giorni di panel e dibattiti organizzata da Regeneration 2030, esperti di vari settori, dall’imprenditoria alla scienza, hanno discusso ciò che è stato fatto e ciò che dobbiamo ancora fare.

È evidente che non è più possibile chiudere gli occhi sul tema della sostenibilità: va creato un nuovo modello economico che consideri l’economia come un sistema vivente all’interno del quale far confluire tutta la nostra conoscenza (John Fullerton, Capital Institute).

Ma soprattutto è necessario cambiare la nostra mentalità, sia nel mondo dell’impresa sia nella vita quotidiana, passare da un focus di GDP e profitto a nuovi indicatori di sviluppo sostenibile (Mario Pezzini, OECD).

Affinché questa nuova visione diventi un modo di fare business condiviso, occorre coinvolgere il settore privato in prima persona nel processo di rinnovamento sostenibile. In questo contesto diventa essenziale il ruolo pionieristico di guida verso nuove e migliori pratiche imprenditoriali delle società benefit e delle B Corp.

Così come ha fatto Way2Global costituendosi come società benefit, e poi certificandosi B Corp, queste aziende rigenerative hanno deciso di assumersi le proprie responsabilità d’impatto ambientale e sociale, inserendo in Statuto una dichiarazione di scopo a tema sostenibilità, governance e trasparenza.

Il Covid-19 è stato un duro banco di prova per le imprese e per le nostre vite in generale, ma ci ha anche dato la dimostrazione che intraprendere un percorso sostenibile fa bene alla società e all’impresa stessa.

Investire nella lotta al cambiamento climatico, anticipando il quadro legislativo che purtroppo ancora non si è adattato in questo senso, è stata e sarà la migliore prevenzione per questa e altri tipi di crisi a venire (Maria Paola Chiesi, Shared Value & Sustainability Director, Chiesi Group).

Ma come può un’impresa velocizzare il processo di transizione a una economia rigenerativa?

L’attuale legislazione non prevede obblighi di responsabilità, sostenibilità e trasparenza della supply chain in capo alle aziende. Regeneration 2030 nasce e vuole agire come movimento, comunità, ma anche come standard per fornire basi solide su cui costruire un’economia rigenerativa ed etica. Adottando un codice di comportamento, saremo motore trainante di un cambiamento radicale.

E’ per questo motivo che la comunità di Regeneration 2030 ha firmato un impegno per il perseguimento della felicità e del benessere collettivo come motori economici e politici su scala globale. L’impegno di Regeneration 2030 e delle aziende firmatarie si basa principalmente su tre punti:

  • Economia rigenerativa: individuare le cause alla radice dei fallimenti sistematici dell’economia e creare un nuovo modello economico guidato da sostenibilità e circolarità.
  • Azione climatica: prendere decisioni radicali per scongiurare la crisi climatica, raggiungere la neutralità in termini di emissioni, e diventare una Net Zero Carbon Economy.
  • Felicità mondiale: contribuire all’aumento della felicità e del benessere mondiale di tutti gli umani e degli altri esseri viventi, dentro e fuori le nostre organizzazioni.

Way2Global, in qualità di società benefit nativa e B Corp certificata, ha firmato questo impegno volto alla creazione di un nuovo modello economico improntato alla sostenibilità sociale e ambientale.

Nel nostro ambito di attività, offriamo servizi e soluzioni nel rispetto di questi valori e promuoviamo il nostro business sotto l’egida dei nostri progetti identitari: Green Translations, Language Industry 4.0 e Made in B Italy.

Iniziate con noi la green revolution e rendetevi parte del cambiamento.

Contatti

Richiedi Informazioni


    Articoli correlati
    Consultazione pubblica e field test EFRAG sullo Standard VSME: la nostra esperienza

    All’inizio dell’anno abbiamo deciso di aderire a un progetto di grande attualità: testare e applicare sul campo il nuovo Standard europeo di rendicontazione della sostenibilità VSME (Voluntary […]

    Leggi di più
    Come tradurre il bilancio d’esercizio in inglese?

    Tradurre il bilancio d’esercizio in inglese è una scelta che impatta sulle opportunità di crescita dell’azienda, pertanto non va sottovalutata. Essendo uno dei documenti che traduciamo con […]

    Leggi di più
    Best practice 2023: il meglio della rendicontazione non finanziaria

    Si è svolta anche quest’anno la Conferenza sulle best practice italiane di informazione non finanziaria, evento organizzato da Fondazione O.I.B.R. in collaborazione con Assobenefit, Mercurio GP e […]

    Leggi di più
    Traduzione referto medico: la guida completa

    Il referto medico è tra i documenti più delicati e sensibili che ci vengono affidati in traduzione, ed è per questo motivo che occorre particolare rigore e competenza per […]

    Leggi di più
    Medical writing o traduzione medica?

    Medical writing e traduzione medica sono due servizi ben distinti, eppure spesso vengono confusi, e ci capita di ricevere richieste di medical writing per casistiche che […]

    Leggi di più
    Etichette dei farmaci: perché ricorrere alla traduzione professionale

    Le etichette dei farmaci sono uno strumento essenziale per garantire un corretto utilizzo dei medicinali, motivo più che sufficiente per preferire la traduzione professionale, servizio ben più affidabile e […]

    Leggi di più